Cos'è l'Affrico?

Due effe escludono l'accostamento al continente africano, ed allora perchè il nome Affrico?
Il nome Affrico deriva dal Ninfale fiesolano scritto dal Boccaccio.
Africo era un pastore invaghito e corrisposto di Mensola, un'ancella della dea Diana, la quale, una volta scoperto il loro amore, li tramutò in torrenti.
La zona residenziale intorno al fiume Affrico è stata costruita in epoca recente, ma era abitata fin dall'antichità. Sono stati ritrovati lungo la sua valle da Fiesole a Firenze alcuni resti sepolcrali pare riconducibili ad una necropoli pre-romanica che fa pensare ad una possibile colonizzazione etrusca dell'area fiorentina da parte della vicina Fiesole.
L'Affrico è quindi un torrente affluente del fiume Arno. Un tempo gravemente inquinato e ora coperto, ha assunto una funzione marginale all'interno della vita civica degli abitanti.

Commenti

Post più popolari