Ricordo di Gino Bartali


È il 5 maggio del 2000 quando, a Firenze, a 86 anni, si spegne una delle grandi leggende del ciclismo italiano: Gino Bartali. Nato nel 1914 a Ponte a Ema (FI) aveva iniziato la sua carriera nel mondo del ciclismo professionistico nel 1935 conquistando il titolo di campione d'Italia. La sua carriera è durata fino al 1954, e ha collezionato una serie imporessionante di vittorie, due Tour de France: 1938, 1948; 3 Giri d'Italia: 1936, 1937, 1946; 4 Milano-Sanremo: 1939, 1940, 1947, 1950; 3 Giri di Lombardia: 1936, 1939, 1940, e molte altre ancora. Uomo burbero ma schietto, chiamato Ginettaccio dagli amici, è stato un vero campione del ciclismo eroico ne gli anni caratterizzati dalla corretta rivalità tra lui e Coppi. Su Bartali e le sue imprese (la più nota è la vittoria al Tour del 48 "richiesta" da De Gasperi dopo l'attentato a Togliatti) sono stati scritti libri, articoli e canzoni, come quella di Paolo Conte.

Commenti

  1. Ciao Filippo.
    Appassionante questo blog!
    Guarda il mio: Festina Lente www.lafestina.blogspot.com
    Se approvi possiamo linkare

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari