Il Calcio Storico Fiorentino tra le 300 Feste più belle del mondo

La disposizione del Corteo Storico in Piazza Santa Croce
Se alcuni famosissimi quotidiani o Magazine internazionali stilano classifiche per individuare le 500 più grandi aziende del mondo (Fortune) oppure i 400 personaggi più ricchi del globo (Forbes) esistono anche coloro che recensiscono le 300 feste più belle del pianeta.
Naturalmente la lista delle 300 Feste o Festival mondiali hanno una presentazione ed una immagine molto accattivante e è un grande onore vedere che all'interno di questa classifica proposta da www.fest300.com un grande posto di rilievo è occupato dal Calcio Storico Fiorentino.
Il nostro bel gioco storico è stato selezionato insieme ai grandi rituali di storia millenaria dei paesi asiatici, alle feste per celebrare grandi eventi statunitensi, alle bellissime cerimonie religiose di tutto il mondo.
Chip Conley è uno dei massimi esperti mondiali e grande conoscitore delle feste di tutto il globo. La sua curiosità culturale lo ha portato a viaggiare per il mondo alla ricerca di parate, pellegrinaggi, feste e tutto ciò che crea magia collettiva e gioia di vivere in formato festival.
La segnalazione del Calcio Storico Fiorentino - si legge nella recensione del sito - si basa sul fatto che è stato definito il più insolito evento sportivo del mondo.

"Una volta all'anno, nel mezzo del l'eleganza rinascimentale di Firenze e di fronte all'imponente facciata di marmo della Chiesa di Santa Croce e della statua di Dante, squadre rivali si scontrano in un violento corpo-a-corpo, partita giocata su un campo di sabbia e di come i fan selvaggi fanno il tifo per la loro squadra di quartiere.Si lanciano e bloccano gli avversari con pugni, calci, e lottando a terra, a volte così violentemente da poter portare anche alcune ferite. Lo scontro dura 50 minuti, senza sostituzioni e senza timeout.Al colpo di cannone finale, i giocatori sono incrostati di sangue, sudore e sabbia, le loro maglie strappate a brandelli. La squadra vincente trionfale si porta a casa il primo premio: una tanto ambita Vitella di razza Chianina da cui la famosa specialità bistecca locale, bistecca alla fiorentina, è derivato. Quella notte, uno bellissimo spettacolo pirotecnico sul fiume Arno è lanciato dal Piazzale Michelangelo."

Nell'essere piacevolmente colpito dalla recensione, molto più lunga ed articolata, che descrive a grandi linee quello che succede in campo, è altrettanto molto bello che un grande Magazine si occupi della nostra bella manifestazione e che porti Firenze alla ribalta del mondo intero, attraverso una bellissima tradizione popolare. Oltre all'arte e alla cultura fiorentina, esce una nuova immagine di Firenze, legata alle tradizioni popolari, alla storia, alla vita dei cittadini e dei fiorentini.
Grazie anche al lavoro fatto negli ultimi anni a favore del recupero di questa grande tradizione, che ha visto momenti più o meno belli, numerose sono le collaborazioni con testate giornalistiche mondiali che si occupano di Calcio Storico...e questo non può essere che un grande merito dei fiorentini e della città di Firenze.
wwwfest300.com
La manifestazione è illustrata sul sito di Fest300 dalle foto di Giuseppe Sabella.

Copyright © Filippo Giovannelli - Riproduzione riservata

Commenti

Post più popolari