giovedì 2 maggio 2013

I parenti di Michelangelo

La Basilica di Santa Croce divenne il cimitero della famiglia del Buonarroti. Negli ultimi tempi, senza nessun tipo di indagine invasiva, sono emerse fondate ipotesi sul fatto che molti dei parenti del Buonarroti possano essere stati sepolti all'interno della Basilica di Santa Croce in Firenze.
L'eterno riposo, così eccellente, sarebbe stato previsto per ben 65 parenti del genio artistico, tra avi e discendenti. La maggior parte dei parenti di Michelangelo sarebbero morti in età giovane o giovanissima a causa di malattie.
Una scoperta a dir poco eccezionale, vista la levatura del maestro scultore conosciuto in tutto il mondo, avvenuta facendo un accurato studio dei registri dei morti della Basilica, nei quali sono registrati i nominativi delle sepolture con anche le annotazioni risalenti all'epoca michelangiolesca.
Già Benedetto Varchi ricordava questa possibilità quando il nipote di Michelangelo, Leonardo (notare la fantasia dell'epoca sui nomi di battesimo) Buonarroti aveva "cautamente cavato il corpo di Roma e, come fussi una mercatanzia, inviatolo alla patria in una balla" e che la cassa doveva essere "scaricata a Santa Croce, dove tutti li antenati di Michelagnolo si riposano".
Insieme a Michelangelo, dal 1400 al 1858, saranno oltre sessanta gli antenati e i discendenti dell’artista che sono sepolti in Santa Croce.
E brava la famiglia Buonarroti!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...