Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La "Finocchiona" e le sue origini

La "Finocchiona" a Firenze ed in Toscana rappresenta un alimento che tutti hanno a cuore. Vuoi per i sapori particolari delle spezie con cui è insaccata, vuoi per la variabile consistenza con cui viene prodotta; troviamo il salume compatto e quello che si sbriciola, da questo il termine che a firenze ricorre nell'appellare detto alimento: "Sbriciolona"!!!!
E' cuoriosa la tradizione della Finocchiona. Alla fine del XIX secolo, le nobili famiglie fiorentine che non avevano possedimenti e territori coltivati, si recavano nelle campagne e nei vigneti dei dintorni della citta, ad acquistare il vino nelle classiche damigiane.
I contadini erano solitamente molto ospitali con questa categoria di persone e di famiglie, ed era di norma offrire una bella colazione, con pane e finocchiona tagliata ben spessa. Si accompagnava la colazione con il vino appena spillato dalla botte che doveva essere il vino da proporre per la vendita.
Le spezie, costituenti fondamentali del salume e gli aromi ed i profumi forti, avevano ottenuto l'effetto desiderato dal contadino; anestetizzare e "confondere" il palato e l'olfatto del nobile compratore. Il vino dunque veniva considerato privo di difetti e quindi acquistabile.
Oggi il salume è costituito esclusivamente di carne di maiale, spezie e semi di finocchio. E' ancora molto utilizzato e buon salume per antipasti o semplici "merende".

Commenti

  1. puoi cambiare immagine per favore? ogni volta che la vedo devo andare a farmi un panino (o meglio due fette di pane toscano) con la finocchiona. Consulto in tuo blog due volte al giorno...... fai te!

    RispondiElimina
  2. Bene!!! sono felice che sei un appassionato di Firenze... Grazie!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari