giovedì 28 febbraio 2008

Michelangelo Buonarroti

di Thalia Giovannelli
Michelangelo Buonarroti nasce il 6 marzo 1475 a Caprese, da Ludovico di Lionardo Buonarroti Simoni e Francesca Neri.
Alla morte della madre, Michelangelo, 6 anni, viene affidato a una famiglia fiorentina che lo farà studiare alla scuola di Francesco da Urbino.
Michelangelo ha 13 anni quando entra nella bottega dei Ghirlandaio, ma ben presto, dopo circa un anno, entrerà nella cerchia di Lorenzo il Magnifico.
Michelangelo, trattato da Lorenzo come un figlio, studia l’arte antica e la filosofia insieme a personaggi illustri come Poliziano, Marsilio Ficino, Pico della Mirandola ed altri.
Dopo la morte di Lorenzo il Magnifico, nel 1492, Michelangelo torna nella casa paterna. Due anni dopo, prevedendo la cacciata dei Medici da Firenze, si trasferisce a Bologna per un’anno. Dopo un breve ritorno a Firenze, Michelangelo si reca a Roma dove conosce il cardinale Riario cugino del prossimo papa. Quì scolpisce la Pietà.
Nel 1504 rientra a Firenze, dove scolpirà il David e gli sarà chiesto di affrescare la battaglia di Cascina in Palazzo vecchio di fronte alla Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci; nessuno dei due affreschi sarà realizzato definitivamente.
Nel 1505 gli viene commissionata la tomba papale di Giulio II a Roma. Tre anni più tardi, firmò il contratto per gli affreschi della Cappella Sistina. Qualche anno dopo il papa Giulio muore. Tornando a Firenze realizzerà la Biblioteca Laurenziana e la Cappella Medici.
Nel 1530 per le proprie idee politiche, Michelangelo rischia di essere assassinato. Dopo varie vicissitudini, alla morte del padre, nel 1534, Michelangelo si trasferirà definitivamente a Roma. Dopo altre opere, lavorerà alla Volta della Cappella Sistina e dipingerà il Diluvio Universale, fino alla fine della sua lunga vita.
Questo grande artistia morirà all’età di 89 anni, il 18 febbraio 1564 accanto ai suoi più cari amici.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...