100 barche di carta



Erano veramente 100 barche di carta?



Non le ho contate ma vi assicuro che l’iniziativa,è stata, se non altro, originale.
Cento barche di carta hanno navigato l’Arno controcorrente. Si, per la brezza di vento che soffiava in quel preciso istante, l’artista Nicoletta Boris, ha rilasciato le barchette di carta partendo da Ponte Vecchio.



Il 2 ottobre le barche sono state le protagoniste della “Regata di carta” tra Ponte Vecchio e Ponte alla Carraia. La performer fiorentina ha liberato 100 imbarcazioni, lunghe quasi un metro e realizzate da lei stessa.
I modelli, costruiti con la più tradizionale delle tecniche, piegati cioè manualmente dall’artista, verranno poi recuperati, saranno poi messi all'asta per una raccolta di fondi a scopo di beneficenza.
La carta che è stata utilizzata per costruire queste barche è resa impermeabile dall’amido di mais, quindi biodegradabile.
Da non dimenticare il notevole e partecipativo aiuto della società storica fiorentina dei “Canottieri di Firenze”.

Commenti

Post più popolari