mercoledì 2 settembre 2009

Inganni ad arte.Meraviglie del trompe-l’oeil dall’antichità al contemporaneo

La prima grande mostra italiana sull’illusione visiva in un percorso spettacolare tra arte e scienza, realtà e simulazione.

Firenze, Palazzo Strozzi / 16 ottobre 2009-24 gennaio 2010

Per la prima volta in Italia una mostra racconta l’intrigante e spettacolare storia del trompe-l’oeil, ovvero l’inganno ottico, l’eterna sfida tra la realtà e la sua simulazione, non solo nell’ambito della pittura ma nella trasversalità che ha caratterizzato la sua diffusa fortuna nel percorso dell’arte europea.

Dal 16 ottobre 2009 al 24 gennaio 2010 a Palazzo Strozzi a Firenze la rassegna Inganni ad arte. Meraviglie del trompe-l’oeil dall’antichità al contemporaneo, che ripercorre l’affascinante vicenda del trompe-l’oeil, cioè l’arte di rappresentare come vero ciò che vero non è. Attraverso 120 opere di pittura, scultura e arti applicate provenienti da diversi musei e collezioni, lo spettatore avrà la possibilità di scoprire anche gli aspetti neuroscientifici che stanno dietro le opere d’arte che hanno come tema l’illusione. Un percorso tra arte e scienza rivolto ai visitatori di tutte le età per esplorare i modi in cui il cervello umano può essere ingannato e il piacere che si prova a essere coinvolti in questo contemplando i capolavori di grandi maestri come Tiziano, Velázquez e Mantegna, Tiepolo, Tintoretto, Turrell, Pistoletto.

La mostra ideata da Cristina Acidini e Annamaria Giusti, e curata da Annamaria Giusti, direttrice della Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti è promossa e organizzata dalla Fondazione Palazzo Strozzi, la Soprintendenza per il Patrimonio storico artistico etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, avrà come seconda tappa Parigi, dal 17 febbraio 2010 al Musée du Luxembourg.

Percorso scientifico per famiglie e bambini. La parte della mostra legata alla Scienza sarà curata da Richard Gregory, neuropsicologo e fondatore del primo centro scientifico interattivo in Inghilterra, che ha ideato uno speciale percorso per famiglie e bambini con la collaborazione di Priscilla Heard (University of West of England). Oltre a ologrammi che animeranno l’itinerario della rassegna, sarà realizzata una speciale stanza interattiva dove il visitatore potrà sperimentare direttamente gli inganni e le illusioni sensoriali.

Iniziative collaterali. Molti gli eventi e le iniziative e collaterali che la Fondazione dedica alle scuole, ai ragazzi e alle famiglie. In questo caso il tema dell’inganno sarà non solo collegato all’illusione ottica ma coinvolgerà tutti e cinque i sensi: con la partecipazione di mastri profumieri (odorato) grandi chef (gusto) e esperti di tecnologia (suono, tatto, vista).

Posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Ministero degli Affari Esteri e dal Consolato Americano, la mostra è stata realizzata con il sostegno di Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e Associazione Partners Palazzo Strozzi. Main Sponsor Cassa di Risparmio di Firenze.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...