Il Tempio di Iside

Archeologia fiorentina, dagli scavi emergono nuovi resti di Florentia romana, frammenti del Tempio di Iside sono sotto il Tribunale.

L’antica Florentia, la città romana che sta sotto quella medievale e rinascimentale, riaffiora e tornano alla luce i resti di monumenti, teatri, come quello romano che sta sotto Palazzo Vecchio e di templi, come quello dedicato a Iside che giace sotto il tribunale di piazza San Firenze e del quale sono state trovate alcuni resti di colonne intarsiate e di pezzi di frontone risalenti al II secolo d.C.
Si tratta di uno scavo profondo circa 4 metri, largo due metri e mezzo e lungo non più di 5 metri. Da lì sono emersi i resti del tempio di Iside. Sono stati infatti recuperati centinaia di frammenti marmorei di decorazione architettonica vera e propri che comprendono capitelli, frammenti di colonna, basamenti, manufatti pertinenti ed elementi di rivestimento. Secondo quanto descritto dai responsabili degli scavi la notevole quantità di oggetti attesta l’impiego di marmi eterogenei, comprendenti anche marmi bianchi e policromi.
Il tempio citato nella storia di Firenze di Davidson probabilmente era stato realizzato subito fuori dalla parte romana della città, vicino all'attuale Tribunale nell’angolo sud orientale di Florentia.

Commenti

Post più popolari