Il Risorgimento in 150 film

Sono iniziati con numerose iniziative, i festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia anche a Firenze ed in Toscana. Una delle iniziative promosse dalla Regione Toscana vede l'Istituto Gramsci Toscano ed il Gruppo Toscano del Sindacato critici cinematografici.
Si apre infatti il 24 gennaio al cinema Odeon con "Viva l'Italia" di Rossellini e si chiude il 25 febbraio con "La Grande guerra" e "Le Rose del deserto" di Monicelli. 
Si tratta di una rassegna cinematografica che rivisita gli anni del Risorgimento e i primi del Novecento per celebrare il 150mo anniversario dell'Unita' d'Italia. La manifestazione non si limita solo alla proiezione di film ma si estende al pubblico con dibattiti e documentari, intercalati da un'analisi critica di esperti. Non ci sara' il "Noi credevamo" di Martone perche' appena passato nelle sale, ne' il "Gattopardo" del 1963 diretto da Luchino Visconti, cui sara' dedicato uno spazio in un'altra iniziativa legata al 150mo, ma i titoli parlano da soli circa il quadro che verra' esplorato: "Senso" di Visconti, "Piccolo Mondo" Antico di Soldati, i "Vicere' di Faenza", "Cuore" di coletti, il "Piave mormoro" di Guerrasio, e molti altri.
Scarica il Programma da Firenze Curiosità.

Commenti

Post più popolari