"Canapino" grande scultore fiorentino

Alto, magro, barbetta incolta e brizzolata, occhiali verdi e fronte rugosa, abiti semplici, taciturno, operoso e controllore. Sembra un bel ragazzo di oggi! Invece no, Angelo Marucelli detto "Canapino" ha avuto l'onore di veder terminata la sua opera più bella, lui che l'aveva realizzata con i suoi collaboratori e sotto la progettazione e la direzione dell'Architetto Puccianti.
Incoraggiate dall'Architetto De Fabris, inventò e scolpì le colonne a spirale della facciata di Santa Maria del Fiore, il Duomo di Firenze.
Nato a Settignano nel 1821 iniziò a lavorare intorno al 1837. Fu così che il suo tormento ebbe una ridente risultanza quando nel 1887 vide solennemente scoperta la facciata del Duomo.
Canapino, presente e felice all'evento, ebbe la grande soddisfazione ed il grandissimo piacere di vedere la propria opera conclusa.

Commenti

Post più popolari