venerdì 16 maggio 2008

Grullo, Grullerello, Grullerellone...

Questo si che è un termine proprio fiorentino. Il termine "Grullo" ha enorme importanza nel dialetto fiorentino di tutti i tempi. Nelle sue estensioni, esso rappresenta benissimo l'intensità dell'offesa o dello scherno che si voglia dare alla persona a cui è rivolto.
Il grullo è un personaggio un po' strano, al quale manca un po' di sostanza, che non è tutto "rifinito", insipido ma anche estroverso e a volte incosciente.
"oh grullo!!! icchè tuffai, un tu vedi che piove?!!" potrebbe essere una frase tipica fiorentina con la quale comunicare un'azione strana o inconsueta.
"unn'è mica colpa sua, l'eh così, se l'è grullo un ci pole fa nulla".
Mogio, Mezzo addormentato, Sbalordito, Melenso a causa sia fisica che morale, Sopraffatto da gravi pensieri, Citrullo, di corta intelligenza, persona semplice e poco accorta, non furbo, Gonzo.
Altri sinonimi:
sciocco, stupido, scimunito, imbecille, cretino, balordo, insensato, stolido, babbeo, citrullo, bietolone, scemo, minchione, fatuo, allocco, stolto, idiota, beota, strullo, coglione..
Insomma una bella etichetta per colui al quale viene affibbiata simile affermazione!!

2 commenti:

  1. c'è anche la famosissima affermazione:" e allora.... se un son grulli e un si vogliano"

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...